apple careL’Antitrust torna all’attacco nei confronti di Apple. Come cita l’articolo 132 e 133 del Codice del consumo europeo, i prodotti venduti nei Paesi dell’Unione Europea sono di legge garantiti dal produttore per almeno 24 mesi. Apple, come sappiamo, non rispetta tale codice, imponendo ai propri clienti una garanzia di 1 anno, dove per espanderla è obbligatorio versare soldi nel programma Apple Care, la garanzia aggiuntiva di Apple.

L’importanza della questione è elevata e l’Antitrust non intende chiudere la faccenda tanto facilmente. Avere un periodo di 12 mesi di garanzia sembra in effetti essere eccessivamente breve. Ecco le pesanti parole dell’Antitrust:

Non ha importanza se il rivenditore coincide con il produttore o meno. Una volta che l’utente acquista il dispositivo in Italia, quel dispositivo deve essere garantito per due anni. Sarà poi un problema del rivenditore, se diverso dal produttore, stabilire un accordo con quest’ultimo. Ma non è certo una questione che può ricadere sulle spalle del consumatore.

Nel caso venga riconosciuto il danno ai clienti, Apple sarebbe tenuta a cambiare le proprie condizioni della garanzia, con una multa che potrebbe toccare  i 500 mila Euro.

Garanzia troppo breve, Antitrust ancora contro Apple

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi