Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Apple contattava i negozi americani per rimuovere i prodotti Samsung | Apple Rumors
forum apple

Apple contattava i negozi americani per rimuovere i prodotti Samsung

E’ ben nota la battaglia legate tra Apple e Samsung che, a colpi di brevetti, ha portato all’ottenimento da parte dell’azienda di Cupertino di un’ingiunzione che ha provocato il blocco delle vendite dei Galaxy Nexus e Galaxy Tab 10.1.

apple e samsung

Una settimana dopo la sentenza, la US Court of Appeals for the Federal Circuit ha sospeso l’ingiunzione e le due societa’ si trovano quindi ancora in attesa di una decisione definitiva sul caso.

Samsung ha pero’ scoperto, tramite delle documentazioni, che Apple ha approfittato dell’ingiunzione per inviare a diversi negozianti delle lettere dai toni poco pacati, tramite lo studio legale “Tylor and Company” di San Francisco, con le quali obbligava le attivita’ a togliere immediatamente dagli scaffali i dispositivi sottoposti al blocco delle vendite.

Samsung si e’ difesa affermando che la misura non riguardava i negozianti, i quali erano autorizzati a vendere i prodotti che giacevano in magazzino. Ma stando alla sentenza del tribunale, le cose non starebbero proprio cosi. Nel documento infatti si rileva:

A Samsung […] e i suoi funzionari, direttori, partner, agenti, dipendenti, avvocati, controllati e tutti coloro che agiscono per conto di uno di essi, viene proibita la vendita all’interno degli Stati Uniti o l’importazione negli Stati Uniti del Galaxy Nexus e di qualsiasi altro prodotto che violi il diritto di proprieta’ intellettuale rilevante.

Spettera’ al giudice ora decidere se compete effettivamente ad Apple inviare questo genere di solleciti. Cio’ che delude molti consumatori e’ piuttosto il modo in cui l’azienda si e’ lasciata alle spalle una politica che mirava completamente all’innovazione, impegnandosi invece maggiormente, da quanto emerge, in querele e battaglie legali per sovrastare la concorrenza con sentenze piuttosto che con la qualita’ dei prodotti che l’ha contraddistinta in questi ultimi anni.

Categorie: Apple - Tag: