Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Ecco come Steve Jobs voleva festeggiare il milionesimo iMac venduto | Apple Rumors
forum apple

Ecco come Steve Jobs voleva festeggiare il milionesimo iMac venduto

Dopo la scomparsa di Steve Jobs, si sono sprecati parecchi aneddoti. Ma ne troviamo ora uno veramente interessante, raccolto nel nuovo libro di Ken Segall “Insanely Simple: The Obsession That Drives Apple’s Success”.

foto Steve Jobs Apple

Questo nuovo libro di Segall ci permette di capire realmente che tipo di carattere fosse quello di Steve Jobs, e quanto forte fu la sua volontà di realizzare idee molto particolari.

Questo aneddoto vede Jobs alla ricerca di un modo elegante ed unico per celebrare la vendita del milionesimo iMac, e festeggiare così il ritorno di Apple.

L’idea era di mettere nella scatola dell’iMac una targa dorata. Il fortunato acquirente che acquistava l’iMac e trovava la targa dentro veniva rimborsato interamente della spesa effettuata, inoltre, gli veniva offerto in regalo un viaggio a Cupertino per effettuare un tour nel campus Apple.

L’idea di Steve era di fare come Willy Wonka. Proprio come ha fatto Wonka nel film (La Fabbrica di Cioccolato), Steve voleva inserire all’interno della scatola di un iMac un certificato dorato che rappresentava il milionesimo iMac, e pubblicizzare la notizia. Il fortunato acquirente di quell’iMac avrebbe riavuto indietro i soldi spesi per l’acquisto ed, inoltre, avrebbe vinto un volo per Cupertino, con annessa visita al campus Apple.

Steve aveva già istruito il suo gruppo creativo per la realizzazione di un prototipo del certificato dorato, che poi ci mostrò. Ma Steve voleva proprio esagerare. Voleva imitare in tutto e per tutto Willy Wonka, e voleva anche incontrare il fortunato vincitore: si, indossando anche il cappello.

Purtroppo l’idea non andò a buon fine a causa di alcune problematiche legate alle leggi californiane, ma chissà che il nuovo CEO Tim Cook non riprenda questa fantastica idea.

Categorie: Apple - Tag: