Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

FoxConn acquista il 10% di Sharp per produrre LCD | Apple Rumors
forum apple

FoxConn acquista il 10% di Sharp per produrre LCD

Giunge in rete la notizia che il maggiore produttore di dispositivi elettronici, FoxConn, ha effettuato l’acquisto del 10% dell’azienda giapponese Sharp, nota produttrice di dispositivi LCD. Il tutto è avvenuto in un periodo dove Sharp risulta essere in difficoltà con le entrate, registrando in questo ultimo anno un passivo mai riscontrato in 99 anni di storia dell’azienda.

foxconn FLA

La maggiore responsabilità di questo passivo deriva dal settore di produzione degli LCD, che ha visto un calo notevole negli ultimi mesi. Con questo 10% di azioni vendute, Sharp mira ad ottenere maggiore liquidità per investirla nella riconversione e potenziamento dei propri insediamenti verso la produzione di display LCD per dispositivi mobili quali smartphone e tablet.

FoxConn dovrà impiegare circa 800 milioni di dollari per l’acquisizione delle azioni e punta con questa mossa a rafforzare il proprio business legato alla produzione di display, visto che la stessa risulta essere il maggiore produttore di dispositivi elettronici a livello mondiale, assemblando la maggior parte dei prodotti commercializzati da colossi dell’elettronica quali Samsung ed Apple. A seguito di questa mossa Sharp riuscirà a garantire delle commesse di produzione al proprio stabilimento di Sakai, specializzato nella produzioni di LCD, e che attualmente era a corto di lavoro vista la diminuzione degli ordini esterni.

Da questo accordo potrebbe trarne beneficio anche Apple che già ora si approvvigiona, per quanto riguarda i display, di alcuni propri dispositivi da Sharp, l’azienda con sede a Cupertino attraverso FoxConn potrebbe ottenere dunque forniture particolari svincolandosi ulteriormente da altri fornitori meno “simpatici” all’azienda, quali Samsung.

Categorie: Apple - Tag: