Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

ABC: il 21 febbraio "Nightline" propone un documentario sulle fabbriche dei prodotti Apple | Apple Rumors
forum apple

ABC: il 21 febbraio “Nightline” propone un documentario sulle fabbriche dei prodotti Apple

La rete televisiva ABC ha annunciato di voler trasmettere, la settimana prossima, un ‘edizione speciale di Nightline, per mostrare una documentazione senza precedenti sulle condizioni di lavoro all’interno delle fabbriche di alcuni fornitori di Apple.

Abc Nightline FLA Apple

Bill Weir ha ricevuto il permesso da Cupertino di visitare le fabbriche in Shenzhen (Cina); il documentario andrà in onda il 21 febbraio alle ore 11:35 p.m. sulla rete.

ABC News afferma che Weir è il primo giornalista ad entrare nelle fabbriche per vedere la lavorazione dei prodotti Apple.

“Per anni, Apple e Foxconn sono stati sinonimo di profitti mostruosi e segretezza totale quindi è stato affascinante  vagare tra le linee di produzione dell’iPhone e dell’ iPod ,incontrare le persone che li assemblano e vedere come vivono”, ha detto Weir.

“Le nostre telecamere sono state in prima linea quando migliaia di persone di precipitarono davanti alle porte della Foxconn, per lamentarsi delle troppe ore di lavoro, della paga misera e delle polemiche sul tasso di suicidio dello stabilimento. Dopo questa esperienza non riuscirò più a guardare un prodotto Apple nello stesso modo.”

Alcune parti della storia saranno inoltre pubblicate su altri show di ABC News e piattaforme, tra cui “Good Morning America”, “World News con Diane Sawyer”, ABCNews.com, ABC News Radio e ABC Newsone.

Nightline segue le azioni intraprese dal New York Times e dalla CNN; la Foxconn ha fatto anche un tentativo per placare le polemiche annunciando un aumento dei salari fino al 25%.

Apple ha compiuto dei passi per una maggiore trasparenza e responsabilità verso la propria catena produttiva: per la prima volta ha pubblicato l’elenco dei propri fornitori, ed il produttore dell’iPad è stato il primo ad aderire alla Fair Labor Association, che ha iniziato questa settimana i controlli completi dell’impianto.

Per il momento sembra tutto in ordine a parte qualche problema tecnico e di organizzazione che deve essere affrontato e superato.

Categorie: Apple - Tag: