keynote apple

iPhone 6: video del primo unboxing ufficiale

Poche ore prima del Day One per i Paesi scelti come primo lotto di vendite, spunta in rete il primo video dell’unboxing di iPhone 6 ufficiale, girato dal fortunato che il suo dispositivo l’ha ricevuto prima del debutto sul mercato.

Il video riprende la confezione elegante del dispositivo, nella quale predomina la colorazione bianca e una figura minimalista di iPhone, ben lontana dalla foto a dimensioni reali raffigurante lo smartphone con lo schermo acceso.

iPhone 6: prima del Day One già lunghissime code in attesa

Ci siamo: finalmente è arrivato il tanto atteso debutto dei due nuovi iPhone 6 sui mercati mondiali. I fan australiani sono i primi a poter acquistare i loro desiderati top gamma della Mela, dopo giorni di code davanti agli Apple Store.

fan in fila davanti agli apple store al day one

A poche ore dal Day One, infatti, ecco com’era la situazione davanti allo Store di Doncaster: una fila lunga tutta la facciata del centro commerciale, già a partire dalle sei del mattino. La situazione si presenta analoga anche davanti ad altri punti vendita, dove si trovano persone accampate con sedie e zaini per trascorrere la nottata in coda.

iPhone 6: prezzi troppo alti in Italia, il Codacons protesta

Appena usciti i prezzi ufficiali dei due nuovi iPhone 6 sul mercato italiano, il Codacons ha intrapreso una protesta nei confronti del colosso californiano, a causa di un sempre maggior aumento dei costi dei dispositivi. Nel nostro Paese, infatti, iPhone 6 può costare da 729€ a 949€, mentre iPhone 6 Plus da 839€ a 1.059€: sono prezzi più alti addirittura rispetto a Germania, Spagna, Portogallo, Austria, Belgio, Olanda, Finlandia e Irlanda (lì il modello base parte da 699€, mentre il Plus può arrivare ad un massimo di 999€).

iphone 6 e iphone 6 plus

Stando a quanto sostiene l’organizzazione, c’è già una differenza di base nei prezzi dei dispositivi della Mela, dettata non tanto dalla tassa italiana dell’equo compenso, quanto da precise scelte di marketing di Cupertino, atte a sfruttare la passione degli italiani verso i suoi prodotti.

iPhone 6: 195.000 unità in volo dalla Cina

Se si ripensa a quanto predetto dagli analisti del settore, si può notare come abbiano avuto ragione a preannunciare un enorme successo per i due nuovi top gamma della Mela. I preordini hanno confermato il “tutto esaurito” e l’azienda dovrà ben organizzare le spedizioni dei dispositivi per non rischiare di rimanere senza scorte, soprattutto durante lo shopping natalizio.

Unità iphone 6 in volo dalla Cina

In attesa del “day one” di debutto sul mercato (venerdì 19 settembre), spuntano in rete alcune foto che ritraggono ben 195.000 unità tra iPhone 6 ed iPhone 6 Plus in volo dalla Cina verso gli Stati Uniti, trasportati da un Boeing 747.

Apple: chip NFC solo per Apple Pay

Stando a quanto riportato da Cult of Mac, “Come Touch ID su iPhone 5S, Apple darà accesso limitato agli sviluppatori sul chip NFC, almeno per il primo anno”, dichiara un portavoce di Cupertino. Il colosso californiano non si esprime circa il futuro di questa nuova tecnologia, ma decide di non promuoverla durante la vendita dei suoi smartphone, come invece accadde per il Touch ID.

caratteristiche-nfc-iphone-6

Ciò significa che la Mela ritiene questo chip una parte integrante della funzione Apple Pay, escludendolo dalle svariate funzionalità che su altri prodotti l’NFC è in grado di svolgere, quali ad esempio il pairing fra due dispositivi vicini.

iPhone 6: scatti ad alta qualità anche con 8MP

Poco dopo la presentazione ufficiale dei due nuovi iPhone 6, sono fioccate sul web le prime critiche verso il mancato aggiornamento (in termini di megapixel) alla fotocamera, che mantiene i soliti 8MP. Tuttavia, mentre da una parte troviamo compagnie quali Nokia e Samsung che hanno deciso di puntare su un aumento della risoluzione, dall’altra vi sono anche società che hanno preferito ridurla per ottenere una miglior qualità dell’immagine, come HTC. Tra queste due correnti, iPhone si pone in una fascia intermedia, risultando si sufficiente, ma forse anche “sorpassato”.

caratteristiche-fotocamera-iphone-6-plus

La risoluzione della fotocamera degli smartphone di casa Apple non aumenta, infatti, da iPhone 4S. Nei successivi 5 e 5S si è puntato ad un miglioramento delle lenti e del sensore, invece che ad un aumento dei megapixel. Tuttavia, essi non vogliono per forza dire “aumento di qualità”, in quanto un numero minore permette una migliore luminosità.

iPhone 6: in Italia dal 26 settembre

Come previsto, iPhone 6 e iPhone 6 Plus hanno fatto raggiungere ad Apple ordini record nelle prime 24 ore di pre-vendita, ottenendo le quattro milioni di unità ordinate. Nei Paesi del primo lotto (Stati Uniti, Australia, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Porto Rico, Singapore e Regno Unito) saranno disponibili a partire da venerdì 19 settembre. I fan italiani e quelli di più di altre venti nazioni dovranno attendere una settimana in più, il 26 settembre.

uscita-iphone-6-keynote

Da quanto annuncia lo stesso colosso californiano, le richieste per i suoi smartphone superano addirittura i dispositivi disponibili inizialmente ordinati e, sebbene molti riceveranno il loro iPhone 6 entro la fine di settembre, altri dovranno attendere ottobre per la consegna.

iPhone 7: sarà il prossimo progetto della Mela?

Ora che il tanto desiderato iPhone 6 farà finalmente la sua comparsa sul mercato mondiale, ci si chiede se Cupertino stia già progettando di stupire i suoi fan con un futuro lancio di iPhone 7. Certamente, la domanda riguardante una sua possibile uscita non può al momento ottenere risposte certe, ma potrebbe essere che esso venga presentato verso la fine del 2015 o agli inizi del 2016. Le statistiche riportano che Apple è solita lanciare i suoi nuovi device durante il terzo quadrimestre di ogni anno e questa consuetudine si è sempre rivelata un successo.

futuro smartphone di Apple

Cosa ci si potrà aspettare dalla tanto futura generazione di iPhone saranno sicuramente features innovative, nuove interfacce e processori ancora più veloci, il tutto proseguendo probabilmente la linea dei maxi schermi e delle sottili dimensioni del dispositivo. Per quanto riguarda i prezzi, c’è da aspettarsi che saranno molto elevati, ma non si possono ancora fare speculazioni in merito, visto che la compagnia californiana è conosciuta per le sue offerte sul mercato statunitense. Inoltre, la concorrenza con Android costringerà la Mela a non alzare di molto l’asticella dei costi, sennò le sue entrate potrebbero subire una notevole inflessione.

iPhone 6: le novità introdotte da iOS 8

Introducendo il nuovo software iOS 8, Cupertino ha ulteriormente migliorato l’esperienza d’uso di tutti coloro che lo trovano già installato sui nuovi iPhone 6 e di chi lo installerà per il proprio dispositivo. Si tratta di migliorie apportate ad alcune applicazioni, di presentazione di servizi presenti su altri sistemi operativi rimaneggiati in chiave Apple o di completamenti a funzioni già esistenti, come ad esempio al Touch ID, attraverso il quale sarà possibile effettuare i pagamenti.

dispositivi-ios-8

Siccome le dimensioni dei due display aumentano, passando dai 4″ ai 4,7″ e 5,5″, si potrebbe incorrere nel rischio di non riuscire ad utilizzare lo smartphone con una sola mano. Tuttavia, il team californiano ha studiato alcune piccole strategie per offrire ai clienti il maggior comfort possibile nell’utilizzo. In questo modo, è stato spostato lateralmente il pulsante di accensione e spegnimento e cliccando due volte sul Touch ID si potranno trasportare in basso le applicazioni che appaiono sulla parte superiore dello schermo.

iPhone 6 e 6 Plus: prezzi pazzi in Italia (+ VIDEO SPOT)

iPhone 6 e iPhone 6 Plus sono stati presentati: come da previsioni, i loro display sono più grandi rispetto a quelli delle precedenti generazioni. Il primo misura esattamente 4,7″, mentre il secondo 5,5″. Entrambi sono dotati di schermi Retina HD e le loro risoluzioni sono rispettivamente 1334 x 750 con una densità di 326 ppi e 1920 x 1080 con una densità di 401 ppi.

iphone 6 e iphone 6 plus

Oltre alle dimensioni del display, tuttavia, anche il prezzo in Italia aumenterà: sembra, infatti, che compreso di IVA e oneri di legge il modello da 16 GB costerà 729€, quello da 64 GB ne costerà 839, mentre il modello-novità da 128 GB farà spendere agli utenti ben 949€.